articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Confisca urbanistica senza condanna e prescrizione. Una problematica riflessione in materia di decisione sul reato estinto

Leonardo Nullo

Archivio Penale
© dell'autore 2019
Ricevuto: 26 marzo 2019 | Accettato: 03 aprile 2019 | Pubblicato: 05 aprile 2019


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Il testo analizza la sentenza G.I.E.M. s.r.l. e altri c. Italia, con la quale la Corte EDU ha stabilito che la confisca urbanistica ex art. 44, co. 2, d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 può essere applicata anche in caso di prescrizione del reato. Dopo un breve riepilogo dei precedenti giurisprudenziali più rilevanti sulla questione, particolare attenzione è riservata al problema dell’adattamento dogmatico dell’ordinamento giuridico interno alla decisione.


A problematic reflection on the issue of the decision on the offence extinguished.

The text analyzes the sentence G.I.E.M. s.r.l. e altri c. Italia, by which the Court EDU established that confiscation ex art. 44, co. 2, d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 can be applied if the offence has lapsed. After a brief summary of the previous relevant judicial precedents on the question, particular attention is paid to the issue of dogmatic adaptation of the internal legal system to the decision.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile