articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

Elusione di misure cautelari in difesa della proprietà, del possesso o del credito e “coercizione indiretta”

Ugo Pioletti

Archivio Penale
© dell'autore 2017
Ricevuto: 12 ottobre 2017 | Accettato: 20 dicembre 2017 | Pubblicato: 20 dicembre 2017


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

Il saggio si confronta con l’interpretazione della disposizione incriminatrice prevista dal secondo comma dell’art. 388 c.p. (con esclusione della previsione relativa all’affidamento di minori o di altre persone incapaci) secondo la quale la stessa tutelerebbe l’“interesse all’effettività della tutela giurisdizionale”. Tale interpretazione della fattispecie determina un ampliamento della sua area applicativa e trasforma la stessa in una previsione “ingiunzionale” o, in altri termini, in una sorta di “norma penale in bianco”. L’effettività della tutela giurisdizionale civile è, invece, garantita, nei suoi diversi aspetti, da una serie articolata di disposizioni, anche non penali, mentre la fattispecie in oggetto dovrebbe essere interpretata in stretto parallelismo con quella prevista dal primo comma essendo, come quest’ultima, destinata a sottoporre a pena quegli atti o fatti di “occultamento” - giuridico o naturalistico - di garanzie patrimoniali in una situazione di “incombenza” dell’esecuzione.

 

The essay is compared with the interpretation of the incriminating arrangement provided for in the second paragraph of art. 388 c.p. (with the exception of the provision of custody of minors or other incapable persons) according to which the same protect the "interest in the effectiveness of judicial protection". Such in-Terpretazione of the case determines an extension of its application area and transforms the same in a "Ingiunzionale" forecast or, in other words, in a kind of "blank penal rule". The effectiveness of the civil judicial protection is, instead, guaranteed, in its various aspects, by an articulated series of provisions, even non-criminal, while the present case should be interpreted in strict Paralle-lismo with that envisaged The first subparagraph being, as the latter, intended to subject to punishment those acts or facts of "concealment"-legal or naturalistic-of capital guarantees in a situation of "responsibility" of the execution.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati